Formazione

Cosa facciamo

Parallelamente alla nostra attività quotidiana, centrata sul doposcuola innovativo “Meglio dopo, Insieme”, formiamo altri professionisti, volontari ed educatori alla gestione di doposcuola in oratorio. La nostra esperienza e il successo ottenuto dalla gestione di diversi doposcuola, suscitano frequente interesse. Da più parti ci arriva la richiesta di utilizzare il nostro metodo per diventare autonomi nell’organizzazione di doposcuola che promuovano le abilità e le competenze dei ragazzi che li frequentano.

Ragazzini con zaino in spalla

Il metodo di Passo dopo Passo… Insieme
è basato una robusta cornice teorica

Il metodo che ci ha permesso di creare doposcuola “diversi” e “promozionali” delle abilità personali dei ragazzi che li frequentano, si basa sul modello teorico ispirato dal dottor Marco Vinicio Masoni (psicologo e psicoterapeuta).

Tale modello di intervento è indirizzato a concentrare l’attenzione sulla risoluzione del problema personale, attraverso il cambiamento di quei processi mentali e comportamentali che lo mantengono in vita, ottenuto anche attraverso l’autocambiamento degli adulti che guidano la relazione con i ragazzi.

Aprire un doposcuola con la formazione di Passo dopo Passo Insieme

Il nostro modello di intervento si propone di:

Far emergere e potenziare risorse, doti, qualità, competenze, strumenti che la persona già possiede.

Aiutare l’individuo a rileggere il proprio problema in un altro modo.

Fornire soluzioni strategiche per la risoluzione dei problemi.

Prestare più attenzione al problema della persona e al non considerare la persona come problema.

Per conoscere i dettagli, vai alla pagina del nostro metodo 

Aprire un doposcuola, il metodo di Passo Dopo Passo...insieme

La metodologia di intervento

Il metodo che adoperiamo ci ha permesso di sviluppare in modo pratico le azioni e gli interventi quotidiani.

La nostra metodologia di intervento si basa su:

  • un approccio centrato sulla promozione delle abilità personali dei ragazzi, 
  • la coniugazione armonica tra il servizio dei volontari e il lavoro dei professionisti;
  • la costruzione della comunità educante;
  • la creazione e la gestione di luoghi educativi integrati

Seguendo questo modello e sviluppando il nostro metodo, dopo aver frequentato i nostri doposcuola:

  • l’80% degli studenti di 1° e 2° media riconferma la partecipazione all’anno successivo
  • il 99% degli studenti che inizia l’anno scolastico, lo finisce
  • le iscrizioni sono quasi al completo già con un anno d’anticipo.
  • le famiglie e gli insegnanti hanno un alleato con cui confrontarsi sulle problematiche di crescita

Aprire e gestire doposcuola in oratorio

Gli oratori non sono le sole organizzazioni ad esprimere l’esigenza di innovare le modalità di offerta e realizzazione del servizio di doposcuola, ma sono certamente quelle che se ne occupano in maniera più partecipata e capillare.

In questi ambiti, il “Meglio dopo, Insieme” è diventato parte integrante del progetto educativo dell’oratorio in quanto espressione e strumento di quella cura educativa che la comunità ha per la crescita dei piccoli e per l’accoglienza offerta a tutti i ragazzi.

Il Meglio dopo, Insieme, all’interno dei cammini differenziati che l’oratorio propone, è insieme strumento educativo e ambito di servizio capace di formare al contempo i piccoli che lo frequentano e i grandi che ne curano le attività. Per tale ragione può costituire una proposta forte di responsabilità e di crescita individuale e di gruppo per gli/le adolescenti e i/le giovani che frequentano l’oratorio, e contesto adatto per sperimentare e affinare le capacità di ascolto, di gratuità e di apertura all’altro.

La nostra proposta formativa per organizzatori ed educatori di doposcuola è la risposta ad una esigenza sempre più diffusa, anche fuori dall’ambito confessionale: immaginare e realizzare doposcuola diversi da quelli tradizionali, in cui i ragazzi siano protagonisti del loro stesso cambiamento.

Come sappiamo, infatti, spesso i doposcuola non sono centri di integrazione quotidiana ma semplici “parcheggi” poco organizzati, luoghi in cui i ragazzi vengono lasciati senza però essere del tutto controllati o seguiti.

Il nuovo concetto di doposcuola sviluppato e perfezionato da Passo dopo Passo… Insieme – invece – ha come obiettivo principale la creazione di spazi che siano prima di tutto luoghi di relazione e di motivazione, “spazi di normalità” che li rendono luoghi di promozione del benessere personale dei ragazzi.

Per questi motivi risulta necessario formare dei professionisti e dei volontari che partendo dal tempo del doposcuola utilizzino un approccio tale per cui questi spazi diventino luoghi di relazione e di motivazione per stare al passo con i cambiamenti sociali e culturali in corso tra i giovani.

Come si apre un doposcuola? Iniziamo dalla formazione

La formazione: i dettagli

L’obiettivo generale della nostra proposta formativa per organizzatori ed educatori di doposcuola è di consentire ad altre realtà che vedono nel doposcuola un’opportunità, sia pastorale sia educativa, di applicare in modo autonomo il modello professionale sviluppato in seno alla nostra associazione.

In breve, le attività previste nel nostro modello formativo sono:

  • formazione sulla cornice teorica di riferimento sulla metodologia di lavoro
  • verifica e monitoraggio delle attività
  • affiancamento agli operatori dell’Associazione;
  • supervisione periodica, al termine del percorso formativo.
Moduli formativi per l'apertura di un doposcuola

I moduli formativi

Per semplificare il processo di apprendimento, abbiamo creato un percorso formativo suddiviso in moduli: I moduli qui illustrati coprono un ventaglio abbastanza preciso delle esigenze più comuni.

Tuttavia è possibile progetti di formazione completamente personalizzati.

Formazione per aprire un doposcuola

Modulo 1
Divenire agenti di cambiamento

Descrizione. Formare i partecipanti affinché diventino agenti di cambiamento e possano svolgere in modo efficace il ruolo di educatori-coordinatori di (doposcuola)

Programma:

  • 8 ore di formazione sulla cornice teorica di riferimento;
  • 8 ore di formazione sugli strumenti di lavoro e il lavoro di equipe, con la possibilità di partecipazione ad una equipe di lavoro dell’Associazione.

Modulo 2
Organizzazione e gestione del “Meglio dopo, insieme” (doposcuola)

Descrizione. Formare i partecipanti affinché siano in grado di promuovere e coordinare un’attività di “Meglio dopo, insieme” (doposcuola).

Programma:

  • 10 ore di formazione sull’organizzazione del “Meglio dopo, insieme”: famiglie, ragazzi, comunità educante;
  • 5 ore di formazione sulla promozione del volontariato e la gestione dei volontari;
  • 6 ore di attività diretta in uno dei “Meglio dopo, insieme” gestiti dall’Associazione.

Modulo 3
Monitoraggio e valutazione

Descrizione. Adottare un sistema di monitoraggio e valutazione che permette di indirizzare il lavoro dei coordinatori dei doposcuola e di saper rendere conto a tutti quei soggetti o enti interessati a conoscere l’efficacia e l’efficienza dell’intervento.

Programma:

  • 6 h di formazione sugli strumenti educativi di monitoraggio;
  • 6 h di formazione sul monitoraggio e valutazione.

Al termine di ciascun modulo è previsto un momento di supervisione, ogni 4 mesi, con i referenti dell’Associazione.

Destinatari della formazione

Destinatari dei moduli di formazione per l’organizzazione di doposcuola, sono:

  • coordinatori di attività di doposcuola, professionisti o volontari;
  • sacerdoti e religiose che operano in oratori e scuole paritarie;
  • docenti.

Guarda nel dettaglio a chi ci rivolgiamo

Professionisti responsabili della formazione

  • 1 coordinatore dei servizi e 1 educatore professionale
  • 1 psicologa – psicoterapeuta